Cosa accade dopo la morte? Ecco quattro teorie

Teorie per il post mortemL’ Huffington Post riassume tutte le teorie più accreditate. 
La morte: e poi? Sono varie le ipotesi, formulate nella storia, per il “dopo”. Cosa succede dopo la morte? Nulla? C’è un’altra vita? C’è un mondo che arriva? C’è un diverso modo di vivere la vita che subentra? Tutto è possibile, visto che non c’è niente di certo. Sull’Huffington Post, popolare media americano, vengono riassunte le 4 ipotesi più accreditate all’interno della cultura mondiale.
DOPO LA VITA – La prima, senza sorprese, ipotesi che prova a spiegare cosa succede dopo la morte è che ci sia una nuova vita, dopo la morte. Vagando nelle profondità dell’essere, chi è caduto in un profondo coma ha raccontato qualcosa di quest’esperienza.
Dopo sette anni di morte cerebrale virtuale, il Dr. Alexander è emerso dal coma, virtualmente intoccato [...]

 da quest’ esperienza. Il suo ricordo del coma varia da una visione marrone oscura, fino a un viaggio attraverso “il centro”, dove ha incontrato la visione di Dio. Svegliandosi, ha realizzato che ci fosse un’altra esistenza oltre quella che ha conosciuto e studiato. Molti scienziati concludono che “quando il cervello muore, così fa l’anima, la mente e l’essenza del sé”. Ma quest’esperienza mostra che non è la pura verità.

C’è poi chi racconta di esperienze extrasensoriali, con “la mente che può sopravvivere oltre il corpo”: da uno studio di vari incidenti quasi mortali, gli psicologi raccolgono le esperienze di chi afferma di aver provato “un grande senso di quiete e di pace”, in quello che si chiama “distacco dal sé”. Un’altra visione teorizza che “siccome il tempo e lo spazio sono soltanto misure che servono all’uomo per vivere la propria vita nel mondo”, il fatto che di esse non si abbia più percezione porta ad affermare che, molto semplicemente, “noi non moriamo mai”. Infine, c’è chi rimane legato alla terra e dice, semplicemente, che quando arriva la morte, non succede nulla.

Le esperienze vicine alla morte sono solamente una funzione del rilascio di endorfina nel cervello. “Perciò, quando questi elementi chimici sono rilasciati, diffenenti tipi di fenomeni possono accadere: qualcuno vede una luce, o sente un senso di pace. Come se fosse circondato dalle persone che ama”. Queste visioni, anche se potenzialmente confortevoli per l’individuo, sono poco più che trucchi del cervello.

http://www.giornalettismo.com/ 


Built with HTML5 and CSS3
Copyright © 2011 YOOtheme